Programma Disturbi ossessivi e Comportamenti Compulsivi e Impulsivi
Per rivolgersi ai nostri ambulatori: Tel 055 4298459 E-Mail: docamb@unifi.it

Sindrome di Gilles de La Tourette (TS)


È un disturbo neurocomportamentale caratterizzato della presenza di molteplici tic motori e vocali.
La prevalenza del disturbo varia tra 5 malati ogni 10000 abitanti nei maschi e 3 su 10000 abitanti nelle femmine. La localizzazione anatomica, la complessità e la gravità dei tic variano nel tempo. I tic possono manifestarsi in vari modi, da semplici scatti muscolari intermittenti di breve durata fino ad arrivare a un complesso quadro di movimenti involontari, coordinati, rapidi, che spesso vengono preceduti da una sensazione sgradevole che si attenua con l’esecuzione del movimento. I tic complessi possono manifestarsi con comportamenti motori privi di apparente scopo come l’accovacciarsi, l’inginocchiarsi, il fare piroette mentre si cammina ecc….
La malattia inizia spesso con tic semplici che coinvolgono la muscolatura della faccia (ammiccamento o smorfie) o del collo (torsioni rapide della testa) e solo successivamente si possono estendere agli arti ed evolvere in tic complessi. Nonostante il paziente,possa sopprimere i tic con uno sforzo di volontà, l’esigenza interna di compiere tali atti motori si intensifica fino ad un vero e proprio scoppio di tic nel momento in cui il paziente cessa di resistervi. I tic vocali possono includere suoni, come schiocchi, colpi di tosse, grugniti o guaiti, o parole. Caratteristica (tuttavia presente solo nel 10% dei pazienti) è la coprolalia, un tic vocale complesso che consiste nel pronunciare con continuità parole oscene.

Criteri DSM IV per la diagnosi di Sindrome di Gilles de la Tourette:

A. le manifestazioni fondamentali sono tic motori multipli e uno o più tic vocali. I tic si manifestano molte volate al giorno, in modo ricorrente per un periodo di più di 1 anno.

B. Durante questo periodo non vi è mai un periodo senza tic che duri più di tre mesi consecutivi.

C. L’esordio del disturbo avviene prima dei 18 anni di età.

D. I tic non sono dovuti agli effetti fisiologici diretti di una sostanza o di una condizione medica generale

Le indagine neuroradiologiche (TAC e Risonanza Magnetica) in pazienti con sindrome di Tourette risultano per lo più negative sebbene si possa riscontrare una asimmetria peraltro non significativa a livello dei nuclei della base. L’analisi del liquor mostra tuttavia in alcuni pazienti, la presenza di anticorpi diretti contro antigeni del putamen. Il meccanismo di trasmissione genetica risulta anch’esso controverso, ed alcuni studi hanno suggerito che la suscettibilità ad ammalarsi sia multifattoriale (ovvero non è un singolo gene che determina la malattia, ma un’insieme di geni e di fattori ambientali che determinano una vulnerabilità nei confronti della malattia). Questa predisposizione può portare non solo alla sindrome di Gilles de la Tourette, ma anche ad alcune forme di disturbo ossessivo-compulsivo.

I sintomi più frequentemente associati sono ossessioni e compulsioni. Iperattività, distraibilità e impulsività sono pure relativamente comuni. Frequentemente si manifestano senso di vergogna e di umiliazione, depressione e disagio sociale. I bambini più piccoli tuttavia, non si rendono conto dei loro tic, e non soffrono di alcun disagio o compromissione nei rapporti sociali. I sintomi ossessivo-compulsivi associati riguardano soprattutto i pazienti maschi e si manifestano con una preponderanza di comportamenti aggressivi e minor preoccupazione riguardo l’accumulo e la sporcizia. Sembrano infine rispondere scarsamente alla terapia farmacologica con SSRI.

 

IMPORTANTE: Se ha riscontrato, nella sua persona, la presenza di alcune delle caratteristiche contenute nella descrizione sopra riportata in relazione a questa tipologia di disturbo, o se è interessato ad verificarne la presenza, potrebbe essere necessario rivolgersi al proprio medico di famiglia per valutare l’eventualità di un consulto specialistico presso un professionista della salute mentale.
Il “Programma Disturbi Ossessivi e Comportamenti Compulsivi e Impulsivi” mette a disposizione un servizio ambulatoriale specialistico per la diagnosi ed il trattamento della Sindrome di Gilles de la Tourette.

Per informazioni o per richiedere un appuntamento presso il nostro servizio ambulatoriale:

“Programma Disturbi Ossessivi e Comportamenti Compulsivi e Impulsivi:”

Telefono: 055 4298459
E-mail: docamb@unifi.it